Menu di navigazione del network

Designers Italia alla Scuola Nazionale dell’Amministrazione

Una lezione nell’ambito del corso
sul “Piano triennale per l’informatica nella PA”


Alcuni sempi di prototipazione

Come si progettano i servizi pubblici digitali? Quale è il contesto e quali sono gli strumenti a nostra disposizione? Quali sono le normative di riferimento e come incidono nel progetto? Sono le domande al centro della lezione tenuta lo scorso 25 febbraio da Designers Italia presso la Scuola Nazionale dell’Amministrazione, nell’ambito del corso “Piano triennale per l’informatica nella PA: obiettivi e modalità di applicazione”.

Si tratta di domande che si rivelano fondamentali, per mettere i cittadini al centro dei processi di transizione digitale, oltre che per favorire, grazie all’accento posto sulla cultura di progetto, la realizzazione di una nuova generazione di servizi moderni, empatici e inclusivi, inteso come accessibili, usabili e comprensibili; semplici da usare e manutenere. Fino a pochi anni fa, infatti, nella PA non si parlava di “design” né tantomeno di “designers”, mentre è proprio nell’attenzione verso utenti, dati aperti e condivisione di risorse che è possibile fare la differenza, in termini di valore e qualità.

Da questo punto di vista, Designers Italia rappresenta il punto di riferimento per facilitare processi di design basati su un approccio human centered, grazie a una serie di modelli, kit e guide per la progettazione dei servizi pubblici digitali messi a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni. L’unione di design (progettazione) e tecnologia è la chiave di volta: non è sufficiente digitalizzare procedimenti già in uso, quanto ripensare, se necessario, modelli e schemi organizzativi.

Da un lato, partire dai reali bisogni dei cittadini è l’antidoto migliore per evitare che la transizione digitale risulti fine a se stessa; dall’altro sfruttare le possibilità del digitale significa trovare soluzioni (standard, aperte, interoperabili) in grado di rispondere in maniera flessibile alle sfide di una società sempre più complessa, migliorando la qualità di vita delle persone.

Consulta le slide della presentazione tenuta da Designers Italia