Menu di navigazione del network

Interoperabilità e servizi pubblici digitali

Mercoledì 27 ottobre un nuovo appuntamento con le Community call


Che cosa è l’interoperabilità? Perché è fondamentale nello sviluppo di servizi pubblici digitali? Sono questi i temi al centro del prossimo appuntamento con le Community call di Designers Italia e Developers Italia, in programma mercoledì 27 ottobre dalle ore 15:30 alle 17.00.

Durante l’incontro, infatti, verranno presentati una serie di casi di successo di servizi pubblici digitali sviluppati tramite API, le Application Programming Interface, interfacce per la programmazione di applicazioni che permettono di condividere dati e servizi in sicurezza e in modo efficiente tra realtà diverse, a vantaggio dell’utente finale.

Sono proprio le API la base tecnica dell’interoperabilità, un presupposto essenziale all’interno della Pubblica Amministrazione per facilitare lo scambio di informazioni e dati tra realtà diverse, evitando duplicazioni nel rispetto del principio europeo “Once only”.

Il 27 ottobre sarà così possibile conoscere e ascoltare l’esperienza di chi, sul campo, ha sviluppato servizi significativi basati su API nell’ambito della gestione del territorio, della cultura e del turismo e che rispettano il modello di interoperabilità, definito da Agid in collaborazione con il Dipartimento per la trasformazione digitale e Developers Italia. Ma non solo: parleremo anche con chi ha progettato interi ecosistemi a supporto di grandi eventi o servizi per la gestione dell’emergenza sanitaria, e verrà inoltre presentato l’OpenAPI Checker, uno strumento automatico open source utile a correggere gli errori più diffusi nella fase di progettazione di un’API.

L’appuntamento si rivolge, in particolare, a sviluppatori e funzionari delle PA, ai loro fornitori e alle in house, ma anche a RTD e responsabili dei Sistemi Informativi delle PA centrali e locali, oltre che, in generale, a tutti coloro che sono coinvolti nella progettazione e realizzazione di servizi e software pubblici e privati interoperabili.

Per partecipare è necessario registrarsi sulla piattaforma Mobilizon. Ti aspettiamo il 27 ottobre!